Con una nota pubblicata sul proprio sito, la Campania ha comunicato la sospensione delle tasse regionali fino al 31 maggio. Nello specifico, si legge che “è disposta per i contribuenti residenti o con sede legale o operativa nel territorio regionale: la sospensione, nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020, delle attività di accertamento e controllo relative ai tributi ed alle altre entrate di competenza della Direzione generale entrate e politiche tributarie (Tassa automobilistica, IRBA, IRESA, ARISGAN, TSDD e Tassa abilitazione professionale)”. L’assunzione di tale misura, è da ricondurre – chiaramente – all’emergenza provocata dal Coronavirus.

Inoltre “la sospensione, sempre nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020, delle attività relative ad atti e provvedimenti cautelari ed esecutivi poste in essere per i medesimi tributi ed entrate dal concessionario della riscossione R.T.I. Municipia S.p.A./ABACO S.p.A.; – la sospensione dei versamenti delle rate relative alle ingiunzioni in scadenza il 31 marzo, il 30 aprile e il 31 maggio 2020, senza che il contribuente incorra nella decadenza automatica della rateizzazione”.