Nelle ultime ore due casi sospetti sono stati segnalati in Campania: un bimbo di 3 anni della provincia di Salerno e un uomo di nazionalità bulgara residente a Caserta.

Il piccolo paziente, ieri, è stato trasportato da Cava de’ Tirreni nel tardo pomeriggio di venerdì presso l’ospedale Cotugno di Napoli, dove le diverse analisi effettuate e pervenute nella tarda serata di ieri, hanno scongiurato si trattasse del temutissimo virus. Il Sindaco di Cava dei Tirreni dove il bambino risiete, Vincenzo Servalli, insieme con il Vice Sindaco Armando Lamberti, hanno costantemente monitorato la situazione per ogni eventuale attività. Anche i servizi del Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria dell’Olmo sono ripresi normalmente. 

Il caso segnalato a Caserta, invece, ha fatto scattare l’allerta alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove si era presentato con una polmonite. L’uomo è risultato negativo al tampone faringeo che gli è stato praticato.