Non sono assolutamente tollerabili immagini come quelle del lungomare di Napoli, o di strade e quartieri abbandonati a se stessi, nei quali si continuano a violare le norme senza che nessuno di quelli che hanno il dovere di impedirlo muova un dito”: lo ha detto ieri il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in una nota diffusa dopo l’ufficializzazione da parte del ministero della Salute di lasciare la Campania in zona gialla.

Non è tollerabile che il lavoro straordinario fatto sul piano sanitario e ospedaliero, a tutela della vita delle persone, sia inficiato da un contesto ambientale che si muove nel segno della irresponsabilità istituzionale e comportamentale”, ha concluso De Luca. Intanto a Napoli il Sindaco, preoccupato per i contagi in aumento e la sanità in sofferenza, ha annunciato provvedimenti straordinari.