In tempo di Covid-19, i contrabbandieri si adeguano consegnando le ‘bionde’ porta a porta. Nel Napoletano, le restrizioni e i divieti per contrastare l’emergenza del virus, hanno fatto ingegnare anche i contrabbandieri. La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ne ha scoperti tre, intenti a consegnare le sigarette direttamente a domicilio.


Un uomo con precedenti penali è stato fermato nel centro storico di Torre del Greco, mentre recapitava pacchetti di tabacchi lavorati esteri presso le abitazioni dei propri clienti abituali, “reclusi” come tutti nelle proprie abitazioni. Un altro venditore ambulante, munito di mascherina chirurgica, è stato invece fermato per strada, sempre nel centro storico di Torre del Greco, mentre si avvicinava ad occasionali avventori. Un terzo contrabbandiere, infine, è stato scoperto a Boscoreale, mentre cedeva pacchetti di ‘bionde’’ ad un cliente. I tre sono stati denunciati a piede libero. Uno di loro è risultato anche percettore di reddito di cittadinanza, e per questo segnalato all’Inps. Tutti e tre i soggetti sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria, per l’inosservanza alle disposizioni emergenziali connesse al coronavirus e per il reato di contrabbando di sigarette.