Nella Rsa Villa Mercede di Ischia tre nuovi tamponi positivi fanno salire a 11 il numero dei contagiati. Si tratta di 3 operatori che hanno contratto il coronavirus. Preoccupa la struttura di Serrara Fontana, tenuta sotto stretto monitoraggio dopo il decesso di una donna all’ospedale Rizzoli. L’Asl Napoli 2 Nord ha provveduto ad effettuare per questo controlli a tappeto.

Sono 6 gli anziani ospiti della struttura risultati positivi ai quali si sommano 5 operatori. Intanto si attende l’esito di altri cinque tamponi per un quadro completo. Villa Mercede è una struttura che ospita 29 anziani ed un centro diurno geriatrico e un reparto dedicato ai malati di Alzheimer con 20 posti semiresidenziale.

’A pazienti e dipendenti – spiega il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Carusoverrà somministrato nei prossimi giorni un altro tampone “per garantire maggior sicurezza”.  Da ieri intanto è entrato in organico nuovo personale, due infermieri e due operatori, per garantire il servizio agli ospiti presenti in struttura.

Sull’isola attualmente si contano 66 persone positive al coronavirus, di cui 8 ricoverate all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, uno di questi in terapia intensiva. “Questo dei contagi nella Rsa di Villa Mercede ad Ischia – ha detto la consigliera regionale Mariagrazia Di Scala non è solo un bollettino di guerra ma è la cronaca di un disastro annunciato di cui qualcuno, mi auguro, dovrà dar conto”.