Sono scattate ieri, all’indomani dell’ordinanza n.63 firmata da De Luca, le prime multe per chi non indossa la mascherina al chiuso. E’ successo a Salerno, in tre esercizi commerciali della zona orientale della città, dove 3 persone sono state sanzionate con mille euro di ammenda; non si esclude la chiusura degli stessi locali.

Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, accompagnato da alcune pattuglie della polizia municipale, ha effettuato personalmente sopralluoghi per constatare se gestori e personale degli esercizi commerciali rispettassero le disposizioni anti Covid. “E’ giusta e va applicata senza sconti a nessuno – ha detto il sindaco in merito alla maximulta -. Non solo i gestori degli esercizi commerciali ma anche i clienti devono rispettare le norme. Serve una battaglia di tutti per sconfiggere questo virus. Ognuno di noi deve fare la propria parte. Gli atti repressivi sono la soluzione estrema che verranno comunque applicati se la situazione non cambia“.

Ed è proprio la provincia di Salerno quella maggiormente tenuta sotto controllo, poichè da alcuni giorni si registrano molti dei nuovi contagi. Per questo il sindaco Vincenzo Napoli, d’intesa con il prefetto, aveva già disposto un giro di vite per i trasgressori delle misure di contenimento. Intanto il titolare di uno dei tre locali multati questa mattina protesta e annuncia ricorso.