L’Unità di Crisi della Regione Campania comunica che, dal pomeriggio, sono stati analizzati:

– presso il centro di riferimento della Federico II 11 tamponi di cui 3 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale Moscati 80 tamponi di cui 12 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno 107 tamponi di cui 15 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale Ruggi 40 tamponi di cui 5 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale Sant’Anna 37 tamponi di cui 9 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale San Paolo 17 tamponi di cui 1 risultato positivo.

I pazienti risultati positivi nel pomeriggio-sera di ieri sono stati 45, mentre sono stati 99 in tutta la giornata, se si sommano i tamponi analizzati in mattinata. Il totale complessivo dei positivi in Campania è pertanto di 936 unità.

 “Ho rivolto un invito al Governo affinché vengano assunte misure drastiche per evitare o controllare l’arrivo di cittadini da regioni e Paesi in cui il contagio è già elevato. Ho già sottolineato il pericolo eccezionale che può derivare da spostamenti incontrollati che si andrebbero a sommare a quelli delle settimane scorse– . Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca -. Tali flussi renderebbero davvero ingovernabile la situazione in Campania. Attendiamo un confronto di merito urgente con il Governo su questa nuova grave emergenza che si profila“.