L’Unità di Crisi della Regione Campania comunica che nella giornata di ieri sono stati esaminati complessivamente 1061 tamponi, di cui 145 sono risultati positivi.

In dettaglio:

– presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno di Napoli 369 tamponi di cui 35 risultati positivi;

– presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno 102 tamponi di cui 52 risultati positivi;

– presso l’ospedale Moscati di Avellino 78 tamponi di cui 7 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno 253 tamponi di cui 25 risultati positivi;

– presso il laboratorio della Federico II 65 tamponi di cui 13 risultati positivi;
​- presso il centro di riferimento dell’ospedale Moscati di Aversa 87 tamponi di cui 1 risultato positivo;

– presso il centro di riferimento l’ospedale Sant’Anna di Caserta 65 tamponi di cui 2 risultati positivi;

– presso il centro di riferimento dell’ospedale San Paolo di Napoli 42 tamponi di cui 10 risultati positivi.

Al momento i pazienti risultati positivi in Campania sono 1454

Dopo la lettera al Governo inviata nei giorni scorsi dal Presidente De Luca, sono arrivate ieri dalla Protezione Civile 33 mila mascherine FFP2 e 2.720 mascherine FFP3. “Non è un grande quantitativo – ha dichiarato il Presidente De Luca – ma ci auguriamo che sia l’inizio di un programma più ampio di consegne alla Campania del materiale sanitario necessario. Di queste forniture, com’è noto, è responsabile esclusivamente la Protezione Civile. Controlleremo ora per ora che questo programma di consegne vada avanti in maniera programmata. Per il resto, sta andando a regime il piano di potenziamento sugli esiti dei tamponi. Com’è noto abbiamo avuto nel giro di una settimana, oltre all’unico laboratorio del Cotugno, altri 9 laboratori in tutta la regione. Entro questo fine settimana, ci sarà la possibilità di avere i risultati entro le 24 ore, senza più arretrati“.

Confermato l’arrivo per lunedì di un primo blocco del milione di kit rapidi che la Regione ha ordinato direttamente a fornitori cinesi. Proseguono, infine, i lavori appaltati dalla Regione per realizzare altre strutture ospedaliere nuove per 120 posti letto Covid. Saranno pronte in due settimane. Sarà un’altra eccellenza campana.