Giornata di grande sole e sport ieri a Napoli con la Coppa Davis, in un parterre gremito di personalità, tra cui il sindaco e grande tifoso Luigi De Magistris. Fabio Fognini ha demolito Andy Murray 6-3 6-3 6-4. E l’Italia, 16 anni dopo l’ultima volta, è di nuovo in semifinale di Coppa Davis. Il punto decisivo del 3-2 lo ha poi firmato Andreas Seppi, bravo a confermare il pronostico e a battere il numero due inglese, il modesto James Ward.Un risultato che solleva gli sportivi dalla pessima performance in campo del Napoli a Parma, sconfitto contro i padroni di casa.

de magistris

L’Italia del tennis torna a sognare in semifinale, dopo l’ultima memorabile apparizione nel 1998 quando, grazie alla vittoria nei quarti sullo Zimbabwe (5-0), gli azzurri guadagnarono il diritto a sfidare gli Stati Uniti a Milwaukee. Sfida che l’Italia si aggiudicò (4-1) prima di cedere in finale con lo stesso punteggio (4-1) alla Svezia. Era l’Italia che schierava Andrea Gaudenzi e Davide Sanguinetti in singolare e Diego Nargiso, in coppia con lo stesso Gaudenzi, in doppio.

coppa davis

Il prossimo appuntamento per la squadra azzurra di tennis è con la Svizzera dal 12 al 14 settembre prossimi. Nei due singolari di oggi di Svizzera-Kazakhstan, prima l’elvetico Stanislas Wawrinka ha battuto il kazako Kukushkin in quattro set (6-7, 6-4, 6-4, 6-4) pareggiando i conti. Successivamente, nell’ultimo e decisivo incontro in programma, Roger Federer ha battuto il kazako Golubev 7-6, 6-2, 6-3 regalando agli elvetici il punto del definitivo 3-2. L’altra semifinale della Coppa Davis sarà tra Francia e Repubblica Ceca.

[adrotate banner=”27″]