Sabato 17 novembre alle 16.30, presso Atelier Controsegno, in Via Napoli 201, Pozzuoli (lungomare Bagnoli, Cumana Dazio), chiude la mostra Sembianze. Per l’occasione, lo spagnolo Paco Mateos ritorna in Atelier e stampa un’incisione di persona, mentre l’artista Gennaro Fusco alle 17.00 offre una lezione di fotografia e presenta il suo testo Nuove Visioni.

Senza dubbio, il mese trascorso è stato un periodo di gran fermento e consenso di pubblico per questo originale e brillante artista. Per chi non sia riuscito ancora a visitare l’esposizione (o chi invece voglia tornare per trascorrere un pomeriggio particolare) alle 16.30 Paco Mateos stampa di persona, con il torchio a stella, l’opera che partecipa alla esposizione che si tiene per i 5 anni di apertura della galleria il prossimo febbraio. Questa è una grande opportunità, non solo di “spiare” un artista all’opera, ma di vedere come si realizza una grafica d’arte e il fascino del foglio impresso quando fuoriesce dalla matrice.

La serata si completa con un altro evento: alle 17.00, l’artista Gennaro Fusco, attraverso 2 brevi video e immagini proiettate, spiega al pubblico come ha realizzato le splendide fotografie che nel 2015 sono state esposte nell’Atelier durante la sua mostra personale e che sono ora pubblicate nel testo Nuove Visioni curato da Maria Rosaria Selo ed edito da Guida. Si tratta di una briosa lezione di fotografia, piacevole per amatori ma anche esperti, in cui Gennaro spiega piccoli trucchi del mestiere, al fine di realizzare pregevoli scatti. Tra l’altro, si parla di macrofotografia, tubo di prolungamento, obiettivo inverso e sono anche esposte macchine fotografiche, obiettivi, oltre ad alcune opere in formato originale 50 x 70 cm. L’intervista diretta all’artista, consente inoltre di porgli domande o brevi dimostrazioni pratiche. Gennaro, che si dedica a questa tecnica da sempre, passa con disinvoltura dalla pellicola tradizionale e le diapositive cibachrome alle nuove apparecchiature digitali, utilizzando sia il colore sia il bianco e nero: nel 2017 vince il terzo posto al Premio L’Iguana, omaggio ad Anna Maria Ortese, patrocinato dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli e dalla Camera dei Deputati.

Come sempre l’ingresso è GRATUITO, ma si raccomanda di arrivare PUNTUALI per non perdere lo svolgimento della dimostrazione a stampa e della lezione/proiezione di fotografia.

Evento Facebook aperto anche per i non iscritti al social network: http://www.facebook.com/events/342722512950028/

INFO: Atelier Controsegno, Via Napoli 201, La Pietra (lungomare Bagnoli, nei pressi della stazione Cumana Dazio) – 333.2191113 – controsegno@libero.it – FB: AtelierControsegnoAttivitàinAtelier