Un ingente carico di sigarette di contrabbando, pronte per essere immesse nel mercato illegale, è stato bloccato dalla guardia di finanza a Napoli. I pacchetti, in tutto 3570, di marca Marlboro provenivano dall’Ucraina e avrebbero fruttato sul mercato circa 10mila euro. I tre corrieri che trasportavano il carico sono finiti in manette.

I finanzieri del primo Gruppo Napoli – secondo Nucleo Operativo Metropolitano – hanno intercettato nei pressi del terminal bus della stazione centrale di Napoli, tre cittadini ucraini intenti a scaricare da un pullman in arrivo dalla Polonia alcune valigie contenenti 70 chilogrammi di sigarette di contrabbando. Secondo le fiamme gialle i contrabbandieri, dopo essere entrati con un visto turistico nell’Unione Europea, si sono mescolati con il carico di “bionde” con altri passeggeri polacchi con l’obiettivo di raggiungere il capoluogo partenopeo dove, però, hanno trovato ad attenderli la Guardia di Finanza.

n ingente carico di sigarette di contrabbando, pronte per essere immesse nel mercato illegale, è stato bloccato dalla guardia di finanza a Napoli. I pacchetti, in tutto 3570, di marca Marlboro provenivano dall’Ucraina e avrebbero fruttato sul mercato circa 10mila euro. I tre corrieri che trasportavano il carico sono finiti in manette.

I finanzieri del primo Gruppo Napoli – secondo Nucleo Operativo Metropolitano – hanno intercettato nei pressi del terminal bus della stazione centrale di Napoli, tre cittadini ucraini intenti a scaricare da un pullman in arrivo dalla Polonia alcune valigie contenenti 70 chilogrammi di sigarette di contrabbando. Secondo le fiamme gialle i contrabbandieri, dopo essere entrati con un visto turistico nell’Unione Europea, si sono mescolati con il carico di “bionde” con altri passeggeri polacchi con l’obiettivo di raggiungere il capoluogo partenopeo dove, però, hanno trovato ad attenderli la Guardia di Finanza.