per i Pezzulli di Luciana Pennino: Come arrivare, se non in buona salute, almeno vivi al 7 gennaio

1. Addormentatevi la sera dell’antivigilia per svegliarvi belli riposati il 7 gennaio

Se appare inverosimile il primo consiglio, e quindi impraticabile, seppur con rammarico passate al secondo:

2. Elaborate una versione inappuntabile di impegni pregressi, che vada bene per qualsiasi invito vi venga rivolto, e poi addormentatevi la sera dell’antivigilia per svegliarvi belli riposati il 7 gennaio

Se temete di non saper reggere le bugie e quindi di essere smascherati, allora passate al terzo consiglio:

3. Provocatevi un disturbo intestinale di una certa rilevanza oppure cercate in tutti i modi di contrarre un’indisposizione invalidante, l’ideale sarebbe se fosse contagiosa, così da dovervi tenere a distanza da tutti e poi addormentarvi la sera dell’antivigilia per risvegliarvi belli riposati il 7 gennaio

Se vi appare troppo drastica la condizione or ora descritta, allora passate al quarto consiglio:

4. Accettate un invito appena poco prima delle festività, uno qualsiasi, uno solo sarà sufficiente. Giunti a casa dell’ospite, dopo poco, simulate un attacco di narcolessia (spiegherete, poi, che ne siete diventati vittima). Naturalmente vi riporteranno a casa e lì potrete addormentarvi la sera dell’antivigilia per risvegliarvi belli riposati il 7 gennaio

Se vi prende lo scrupolo di preoccupare chi vi vuole bene con la storia della narcolessia, allora passate al quinto consiglio:

5. Cercatevi un sosia e assoldatelo per fare il vostro avatar. Qualsiasi cifra varrà la pena di essere spesa, pur di addormentarvi la sera dell’antivigilia per svegliarvi belli riposati il 7 gennaio

Se pur reputandoli assai ben spesi, non disponete dei soldi necessari, allora… e basta! Alla fine che sarà mai? Arrendetevi al vostro destino, tanto, di natalite bubbonica, in fondo non è mai morto nessuno.

Luciana Pennino

“È Natale. Sono indeciso se sentire un grande senso di fratellanza o andare a sciare a Cortina.” (Altan)

A proposito dell'autore

Luciana Pennino

Il mondo e la gente mi incuriosiscono assai. Sono "leggera" nella scrittura e mi diverto nel fare ciò che mi appassiona. Penso che nulla sia più disarmante della gentilezza. Il mio esordio, nel 2017, è stato con "Primule fuori stagione" (Iuppiter Edizioni). Per Napoliflash24 pubblico settimanalmente i "Pezzulli" e curo le rubriche di interviste "La Bellezza salverà Napoli" e "Tips for Startuppers".

Post correlati