A partire dai primi di marzo riprenderanno le prove del concorsone, sospeso la scorsa settimana dal Tar della Campania. Come annunciato dal Governatore Vincenzo De Luca, venerdì 14 febbraio è stato depositato il ricorso e giudici hanno ritenuto di dare l’ok al prosieguo delle selezioni per i candidati.

Siamo molto contenti per questa pronuncia del Consiglio di Stato che, mi sembra, rientri nell’ambito della ragionevolezza – ha commentato con soddisfazione il presidente del Formez, Alberto Bonisoli. A questo punto il concorso per la categoria D riprende immediatamente. Entro lunedì pubblicheremo le graduatorie del profilo CFD che si sono svolte il 12 febbraio scorso, pubblicheremo gli atti online e il calendario delle prove scritte per i profili mancanti che stiamo programmando per i giorni 4, 5 e 6 marzo. Per la categoria C vale il calendario pubblicato“.

Intanto il 5 marzo prossimo è attesa dell’udienza di merito. Il concorsone era stato sospeso, lo ricordiamo, dopo che un gruppo di concorrenti esclusi si erano rivolti ad uno studio legale e avevano contestato le modalità operative del Formez e della Commissione Ripam.

 “Siamo soddisfatti“, dichiarano i titolari dello studio Leone Fell, “poiché il Consiglio di Stato nel bilanciamento degli interessi ha deciso di far continuare il concorso, ma allo stesso tempo consentirà solo ai nostri ricorrenti di continuare l’iter concorsuale, accogliendo la nostra tesi della ammissione in sovrannumero Per questa ragione proporremo un nuovo ricorso straordinario per consentire a tutti gli esclusi di essere ammessi alle prove scritte”.