Il Napoli Bike Festival, manifestazione culturale di rilevanza nazionale, il 1 Maggio avvia la sua X edizione. Si parte con un progetto dedicato alla passione, bellezza e fatica del pedalare. Due percorsi cicloturistici da 100 e 200 km, per la seconda Randonnée di Napoli, tappa del calendario nazionale dell’ARI, di quello del sud Italia Rando Tour Magna Grecia e di quello regionale del Rando Tour Campania, nonché evento di rilevanza nazionale inserito nel calendario CONI in affiliazione con l’Ente di promozione sportiva CSAIn.

A partire dalle prime ore della mattina di sabato 1 Maggio, centinaia di ciclisti, provenienti da tutt’Italia, con anche alcune presenze internazionali, assaporeranno la bellezza di pedalare in una Napoli, ancora dormiente, libera da traffico e rumore. Il concentramento è previsto all’area ex Nato di Bagnoli grazie alla disponibilità della Fondazione Campania Welfare (qui è allestita area parcheggio auto per chi viene da lontano ed il controllo della temperatura) per poi dirigersi in Mostra d’Oltremare, mossi al motto dei randonnéeurs “Ne forte, ne piano ma lontano” attraversando 22 Comuni della Città Metropolitana di Napoli, 4 della Provincia di Caserta, un parco Nazionale quello del Vesuvio, un parco regionale quello dei Campi Flegrei con i suoi quattro laghi compreso il Lago Patria sul litorale Domitio; il centro storico di Napoli ripercorrendo le strade solcate dal Giro d’Italia nel 2013, fino al punto più a Nord sulle sponde del fiume Volturno a Castel Volturno.

Il Vesuvio sarà protagonista che permetterà ai ciclisti di ammirare il nostro vulcano da prospettive diverse ed insolite. Nel percorso il rapporto con il mare sarà una costante, dal lungomare di Napoli, a quello di Pozzuoli con la sensazione di toccare le isole del Golfo e la costiera. Lungo il percorso in corrispondenza con i punti di controllo (basterà inquadrare un qr code con il telefono evitando ogni assembramento) ci saranno soste per ricaricare le energie, tra cui la Bicycle House in Galleria Principe di Napoli, l’Oasi di ambiente e cultura del Parco Cerillo a Bacoli, Piana delle Ginestre al Vesuvio, e naturalmente alla fine del giro i sessanta ettari del parco monumentale di Mostra d’Oltremare.

La Rando di Napoli è organizzata dall’ASD Napoli Pedala ed è il primo appuntamento della decima edizione del Napoli bike Festival ed è dedicata al campione ciclistico Michele Scarponi, infatti con la Fondazione a lui dedicata, si sta lavorando sui temi della sicurezza stradale per ciclisti, pedoni e soggetti deboli ed insieme parte l’invito a istituzionalizzare le Domeniche a piedi“, per una ripartenza nel segno di città inclusive.

Promuove la cultura della bici in tutte le sue infinite declinazioni, e contribuire ad un’inversione culturale con particolare riguardo alle giovani generazioni per dismettere la cultura della velocità e dell’eccessivo consumismo, a favore di valori quali la sobrietà, il riciclo, la lentezza e la legalità è la sfida del progetto culturale che è dietro quest’evento.

Inoltre la promozione del cicloturismo per Napoli oltre ad essere un terreno da esplorare, contribuisce a destagionalizzare i flussi turistici ed alla promozione integrata verso le aree interne della Campania ma soprattutto è la modalità di fruizione turistica capace di contemplare le prescrizioni di carattere sociosanitario che il contenimento dell’emergenza epidemiologica ci impone.  

Per info ed iscrizioni:

www.napolibikefesival.it info@napolibikefestival.it  3382127542/3382723767