Questa mattina il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, è intervenuto a Radio Crc, dove ha replicato ai commenti ricevuti da vari esponenti di spicco della politica partenopea, in merito all’annuncio della candidatura di Alessandra Clemente a sindaco della città. ‘’E’ una posizione legittima ma miope. Subito si sono agitati e quindi significa che è una proposta interessante”, ha detto in riferimento al disappunto palesato dal segretario provinciale del Pd, Marco Sarracino, rispetto alla candidatura a sindaco di Alessandra Clemente. La proposta della Clemente, ha poi aggiunto, ”Serve per uscire fuori dal pantano di frasi fatte sul tavolo, sul metodo. Sono tutte cose che io condivido perché noi siamo ai tavoli, siamo nel metodo e quindi non capisco il motivo per cui scandalizzarsi”.

Ma critiche sono giunte anche dal senatore Sandro Ruotolo, zio di Alessandra Clemente, alle quali De Magistris ai microfoni di Crc ha prontamente replicato così: ”Sentire Ruotolo parlare di metodo quando lui è stato scelto per le suppletive al Senato esattamente nello stesso modo mi è parsa un’uscita infelice. Mi auguro che chiarisca un po’ le sue parole perché è una frase che ho trovato sgradevole nei confronti di Alessandra. E’ chiaro che non ci deve essere niente di familiare ma quelle parole non c’entrano nulla e credo che Rutolo saprà rimarginare un’uscita che ho trovato infelice”, ha concluso il sindaco di Napoli De Magistris.