Appuntamento questa mattina alle 11 con la Family Run & Friends di Napoli, gara non competitiva nei viali della Mostra d’Oltremare. L’edizione 2020 vede la collaborazione di Edenlandia e dell’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono ONLUS. Sposando un obiettivo di ecosostenibilità, parte della quota di iscrizione, in collaborazione con Asìa, potrà essere pagata in bottiglie di plastica per dare così un valore al rifiuto e un insegnamento alle future generazioni. Nel ristorante della Mostra d’Oltremare previsto anche il Pasta Party dalle 12.30 alle 15.30. Dopo la Family Run lo spettacolo per i bambini continuerà all’interno dell’Edenlandia.

Domani poi a partire dalle 9 la partenza della 7^ Napoli City Half Marathon, 21 km da percorrere tutta d’un fiato a caccia del tempo record. La piccola modifica con l’arrivo spettacolare sul lunghissimo rettilineo di viale Kennedy consentirà a tutti i runner di andare a caccia del proprio primato personale. Saranno 7.000 nelle griglie al via con molti top atleti provenienti da tutto il mondo capaci di attaccare il record della gara tra le più veloci del panorama italiano. Il percorso è una lunga cavalcata che da viale Kennedy, nel quartiere di Fuorigrotta, che porta fino alla Marina per poi ritornare indietro attraversando piazza Municipio, lambendo il teatro San Carlo, piazza del Plebiscito e ritornando su un lungomare che presenterà il suo vestito più bello. 


Napoli Running organizza anche la seconda edizione della Staffetta Twingo, sulla distanza di 10 km + 11,097 km, non agonistica. La gara podistica si disputerà a Napoli domenica 23 febbraio 2020 con partenza alle ore 9:00 da viale J. F. Kennedy. Le navette di Anm accompagneranno i corridori al cambio staffetta.

E’ la mezza maratona più green che ci sia. Il 22 e 23 febbraio in occasione della Napoli City Half Marathon la parola d’ordine per la due giorni del running napoletano sarà ecosostenibilità con i motori elettrici che accompagneranno i corridori nelle macchine cronometraggio fornite da RRG Renault Filiale di Napoli e negli scooter di Napolielettrica, i rifiuti che diventano moneta grazie alla collaborazione dell’Asìa, la carta ai ristori, un vademecum Run Green per i podisti e ancora i pettorali che potranno essere ricevuti presentando semplicemente lo smartphone risparmiando migliaia di stampe su carta.