Luigi Carrino, docente di tecnologie e sistemi di lavorazione presso l’Università Federico II di Napoli è il nuovo presidente del CIRA, Centro Italiano Ricerche Aerospaziali. Ad eleggerlo l’assembla dei soci, in seguito alle dimissioni dall’incarico di Enrico Saggese, avvenute prima di Pasqua.
Esperto di tecnologie di lavorazione applicate all’aeronautica, il nuovo presidente del Cira e’ autore di circa 200 pubblicazioni scientifiche, per la maggior parte a carattere internazionale, ha pubblicato tre libri sulle tecnologie di produzione e ha curato un testo sul trasferimento tecnologico. Inoltre, ha pubblicato oltre 200 articoli di divulgazione scientifica su riviste nazionali e internazionali.
Attualmente, Luigi Carrino e’ presidente del Distretto Aerospaziale della Campania (Dac), presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana Incontri e Studi sullo Sviluppo Locale (Aislo); membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana di Aeronautica e Astronautica (Aidaa) di Napoli. Il Cira ha sede a Capua, e’ una societa’ pubblico-privata, che vede la partecipazione di enti di ricerca, enti territoriali e industrie aeronautiche e spaziali e il neo-presidente Carrino e’ stato in precedenza componente del Consiglio di Amministrazione del centro, in seguito a una selezione pubblica.

A proposito dell'autore

redazione

Post correlati