Non avrei mai pensato,

che un giorno sarebbe

toccato anche a me.

Sono terribili gli attacchi terroristici.

Ma più terribile è pensare,

che a te non potrà mai accadere.

Terribile, è farci l’abitudine a questi orrori.

Basta un po’ che non li senti in Tv,

e quasi la gente se ne dimentica.

A tutto ci fai l’abitudine,

purtroppo,

anche alla morte.

Eppure,

in attimo ero fermo al muro

con i suoi occhi nei miei,

e con la sua pistola puntata alla mia testa.

Ero paralizzato per la paura,

non riuscivo nemmeno ad urlare.

Era tutto paralizzato del mio corpo.

Riuscivo solo a sentire,

anche se per pochi istanti,

i rumori della strada.

Quelli delle auto,

le voci dei passanti,

e le grida delle mie amiche.

In un attimo,

ho rivisto tutta la mia vita.

La terra del mio Sud,

e poi quella del Nord.

Amavo l’Europa.

Amavo il mondo.

Ma questo mondo, 

non ha amato me.

(Strasburgo, 11 dicembre 2018)

Daniela Scodellaro 

Nata a Napoli e laureata in Conservazione dei Beni Culturali. Giornalista, scrittrice e poetessa. È coautrice del libro Campania, Terra di veleni edito da Denaro Libri. Ha collaborato per varie testate giornalistiche: InchiestaNapoliEst, Il Roma, Cronache di Napoli, Corriere del Mezzogiorno, Il Mattino. Attualmente scrive e gestisce una pagina dedicata alla poesia  “Farepoesia”, per la testata online Napoliflash24.


Farepoesia” è uno spazio interamente dedicato ai versi scritti da Voi. Chiunque voglia far conoscere le proprie poesie, aforismi, racconti e chi lo desidera una breve biografia, può inviare tutto a info@napoliflash24.it.  Durante la settimana, saranno selezionate e pubblicate alcune poesie sulla nostra testata online, sulla pagina Facebook di Napoliflash24  e sulla pagina Twitter del nostro sito. Lo scopo di questo spazio poetico, è quello di far conoscere i poeti e gli scrittori tra i nostri lettori. Tutti possono “Farepoesia“, attendiamo solo di leggere i vostri versi e pubblicarli. A fine anno 2019, sarà possibile inoltre partecipare ad un concorso: i testi più cliccati, saranno premiati con una targa premio. “Farepoesia” sarà uno spazio che permetterà a chiunque, di esprimersi attraverso l’arte poetica. Chi non ha mai provato un’emozione davanti ad un tramonto, o pianto per la nascita di un figlio, o amato tanto fino a soffrirne? Tutti hanno la poesia dentro, dovete solo portarla alla luce.  Trasmettere significa portare alla luce.