Il prossimo 26 ottobre, Christian De Sica riceverà, al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento da Luca Barbareschi, il premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per il successo ottenuto con “Christian racconta Christian De Sica”, lo spettacolo che ha debuttato al Parco della Musica e che partirà, di nuovo, da Verona, il 18 novembre, per poi toccare molti teatri italiani. Lo show, scritto e diretto dallo stesso De Sica insieme a Raffaello Fusaro, ha come protagonista l’artista che si esibisce accompagnato da un’orchestra di cinquanta elementi diretta dal Maestro Marco Tiso.

Non solo teatro per De Sica, infatti, l’attore tornerà al cinema a novembre con “Sono Solo Fantasmi”, di cui è regista e protagonista, mentre a febbraio 2020 uscirà “La mia Banda suona il Pop” per la regia di Fausto Brizzi.

Il premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito è stato fondato nel 1996 come appuntamento legato alla poesia, un evento culturale che in seguito è stato inserito dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania nel cartello degli Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale.

Il premio, oggi, è dedicato ad attori, interpreti, protagonisti della cultura ma anche filiere, prodotti culturali, progetti dedicati all’Italia della cultura e, inoltre, è riconosciuto dal Parlamento Europeo. Moltissimi i personaggi, negli anni, hanno preso parte alla manifestazione. Tra questi: Maria Luisa Spaziani (la celebre “Volpe” del Nobel Eugenio Montale), Michele Sovente (Premio Viareggio), Giovanni Raboni ed Alberto Bevilacqua.