Contaminarsi è un progetto che nasce nel maggio del 2015 sul territorio sannita da un’idea del Maestro ceramista Vincenzo Franco, che ha lavorato per quindici anni al concetto di “bottega aperta“. Infatti, la sua bottega, conosciuta come “Le Fornaci”, è stata la prima azienda ceramica campana ad essere progettata e realizzata come spazio di incontro, con laboratori visitabili e visibili dalla strada. Nel 2015 decide di creare qualcosa che possa funzionare da aggregatore di artisti e artigiani di qualunque settore, avendo la ceramica come filo conduttore dell’esperienza. Da questa necessità e volontà nasce Contaminarsi, come opportunità unica con contaminazione, appunto.

Dato il successo nel famoso centro ceramico di Cerreto, il Maestro Vincenzo Franco decide di voler espandere la sua filosofia ad un territorio ancora più fertile, vivace e recettivo come Napoli. Per questo decide di condividere le sue idee con la Cooperativa Sociale “Accoglienza Vincenziana che, a sua volta, contamina l’associazione Eughea e coinvolgono il centro Shalom.

L’open day, un’ottima occasione per avvicinarsi a questo mondo e conoscere meglio il progetto, si svolgerà il giorno sabato 14 dicembre 2019, dalle 9:00 alle 18:00 in Via Santa Luisa di Marillac 11.

Lo scopo della Cooperativa Sociale “Accoglienza Vincenziana” è quello di vivere e trasmettere il carisma vincenziano. Si impegna in attività di sviluppo e promozione dei valori morali e sociali, offre servizi socioeducativi residenziali e semi-residenziali per minori dell’area penale e amministrativa. Inoltre, accoglie donne in difficoltà e/o maltrattate, si occupa di famiglie con problemi di diversa natura e di persone con problematiche sociali importanti. La cooperativa è attiva sui territori di Napoli, Pozzuoli e Marigliano. L’associazione “Centro Shalom” offre possibilità di crescita a bambini e giovani del territorio grazie a un progetto educativo che si basa nei valori ben sintetizzati dalla parola “Shalom”: solidarietà, amore, pace e condivisione. Per questo, insieme alle Figlie della Carità, gestisce un centro educativo polifunzionale nel cuore del quartiere di Chiaia, offrendo ai bambini e ai ragazzi del territorio la possibilità di partecipare ad attività di vario genere, quali accompagnamento allo studio, progetti di approfondimento culturale e laboratori creativi e sportivi, anche grazie al supporto di un gruppo di volontari con competenze multidisciplinari. L’associazione Eughea, nata a Napoli per difendere e diffondere la cultura artigianale campana, ha lo scopo di far rivivere gli antichi mestieri. Rende tutto questo possibile organizzando eventi per far conoscere le tecniche di lavorazione nascoste dietro la produzione di ciascun manufatto e curando la formazione e la specializzazione dei giovani talenti, futuri maestri artigiani.

Le idee del Maestro Vincenzo Franco riescono a riunire ed esprimere tutte le aspirazioni delle suddette istituzioni, dando vita ad un laboratorio polifunzionale aperto a tutti. Si tratta di uno spazio in cui è possibile plasmare ogni tipo di ceramica, da quella più tradizione a quella più sperimentale. È un luogo aperto a tutti, ai più giovani, ai più anziani, alle persone che decidono di esplorare quest’arte per la prima volta e a quelle che già hanno esperienza e vogliono approfondirla o semplicemente fare qualche esperimento stravagante in un luogo frizzante di idee e d’spirazione.

Come nota di chiusura ad un progetto così ambizioso e intrigante, si segnala che una parte del ricavato produttivo finanzierà la formazione gratuita per persone in particolare difficoltà.

I Laboratori:

Laboratorio di decorazione tradizionale e figura.

Laboratorio di decorazione moderna con l’ausilio di smalti e tecniche speciali.

Laboratorio di foggiatura al tornio.

Laboratorio tecniche avanzate di foggiatura e scultura.

Laboratorio di cotture sperimentali (Raku, carta, fossa).

 I Percorsi formativi

Decorazione tradizionale dal 1700 ad oggi e come innovarla.

La figura, il paesaggio: tecniche pittoriche avanzate e sperimentazione tecnica; Engobe, atmosfere riducenti, reagenti.

Design: innovazione formale e rifunzionalizzazione del classico; Arredo di interni; Arredo Urbano; Tecniche avanzate di lavorazione Raku.

Contatti: via Santa Luisa De Marillac, 11

Contatti:

suor Giovanna Pantaleo – 3478280409

 Vincenzo Franco – 3395429809

 mail: officina.contaminarsi@gmail.com