Nel quartiere Montesanto a Napoli, e più precisamente in Via Ventaglieri, si è aperta una grossa voragine. I tecnici presenti sul posto non escludono, a una prima e sommaria analisi, infiltrazioni di acqua.

Sono una quarantina le famiglie che hanno dovuto evacuare le proprie abitazione in via precauzionale dopo che una voragine di grosse dimensioni si è aperta nella notte nel cuore di Napoli. La situazione ha destato non poca preoccupazione. Sul posto i vigili del fuoco, le forze dell’ordine, la Protezione civile comunale, operai dell’azienda che si occupa della gestione dell’acqua, polizia e vigili urbani intervenuti tempestivamente e rimasti a presidio della zona.

In uno dei fabbricati erano stati segnalati già dei piccoli cedimenti. Proprio ieri, infatti, la Protezione civile e i vigili del fuoco avevano effettuato una serie di controlli al termine del quale si era deciso di non evacuare gli stabili. A quanto detto da alcuni residenti sgomberati, però, il problema era stato già segnalato da mesi, soprattutto quando: “si creò come una piscina, causata forse da una perdita d’acqua. Francesco Chirico, presidente della Seconda Municipalità di Napoli, che comprende il quartiere Montesanto, ha affermato: “La causa potrebbe essere una perdita di acqua. I fognari sono a lavoro. Alcuni mesi fa proprio qui ci fu grande perdita, in fondo alla strada. I tecnici dell’Abc, dopo aver controllato rassicurarono che non c’era niente, ma era necessario il monitoraggio e controllo della situazione”.

Il fatto è stato anche denunciato su Facebook da Bianca V., consigliere della Seconda Municipalità del Comune di Napoli, che scrive: ” Via Ventaglieri!!! Ora fatemi capire di chi è la responsabilità?! Mo basta! Vanno fatti monitoraggi su tutto il territorio perché è assurdo quello che sta succedendo!”