C’era una volta la NCCP, la Nuova Compagnia di Canto Popolare che negli anni ’70 portò noi adolescenti rockettari nel mondo del ‘600, della musica popolare napoletana, nelle villanelle, nelle tamburiate e nelle tarantelle.
Oggi Cattivo Costume, invece, torna ancora di più indietro nel tempo. Suoni e voci sono tribali, più dirette, meno colte, forse, ma più  ancestrali.

Cattivo Costume si definiscono “compagnia musicale performativa itinerante “.
Nato nel 1993 dall’idea di Marco Milone che ha affrontato vari generi passando per concerti rock, poesia e psichedelia.
Il disco ‘O Cunt ‘E ‘Ambasciata fonde bene tutte queste esperienze, perché anche nella semplice chitarra acustica si sentono influenze e suoni psichedelici. I cori della vocalist e performer Roberta Ida Izzo, sono spesso flirtarti elettronicamente ( noise ) .
I testi struggenti, che parlano di vita vissuta e amore, raccontano le esperienze poetiche di Marco Milone che, con la sua splendida voce roca, ma piena di sfumature,  ci riporta alle atmosfere volutamente ancestrali. 
Quindi un disco che va oltre le mode correnti campane, ma che racconta un vero progetto singolare e originale, forse proprio partendo dalla cara vecchia e mai dimenticata NCCP.
Ottimo il messaggio e la produzione che fanno sì che questi suoni acustici, semplici, abbiano una latente atmosfera psichedelica e di ricerca.

Potremo vedere i Cattivo Costume il 2 dicembre a Pietramelara (Caserta) Teatro Cerca Casa e Associazione Culturale RadichArti per La leggendaria storia di Giovanni Senzaterra – regia Gaspare Nasuto

20 dicembre al Teatro Di Costanzo Mattiello – Pompei per l’evento “Pompei e Johann Joachim Winckelmann” – Tre secoli fa nasceva il grande studioso della cultura antica. Organizzato da Giuseppe Scagliarini.