Il pluricampione di canottaggio Francesco Esposito, originario di Castellammare di Stabia, verrà oggi premiato con il Collare d’oro al merito sportivo. A Roma la cerimonia per la consegna della massima onorificenza dello sport italiano, dalle mani del presidente del Comitato olimpico nazionale Giovanni Malagò.

Istituito nel 1955, questo premio viene assegnato ogni anno, concesso una sola volta nel corso della carriera sportiva. Vengono premiati atleti italiani che abbiano conseguito risultati o titoli stabiliti dalla giunta del CONI, vittorie in prove olimpiche e campionati del mondo. Ma anche campioni del passato, premiati in questo caso con un Distintivo, che però ha lo stesso valore. E infine a dirigenti sportivi che abbiano onorato lo sport italiano per oltre 40 anni e già in possesso della Stella d’Oro.


Il Collare d’Oro ad Esposito costituisce il riconoscimento del Coni per il titolo di campione mondiale conseguito nel 1994. “Voglio ringraziare non solo il presidente Malagò e la giunta nazionale del Coni ma anche l’amico Giuseppe Abagnale, – commenta Espositoche da presidente della Federazione italiana di canottaggio ha opportunamente ricordato il titolo che vinsi nel 1994 a Indianapolis, negli Usa, nella neo specialità olimpica del doppio Pesi leggeri in barca con Michelangelo Crispi, battendo Nuova Zelanda e Svizzera”.