Ieri le dichiarazioni di Luigi Petrella, sindaco di Castel Volturno, che aveva dichiarato che “Considerando il momento e la gravità della situazione, sarebbe meglio rimandare la ripresa degli allenamenti. Non è neanche semplice controllare tutto il territorio, non vorrei mai che qualche tifoso potesse pensare di recarsi al Centro Sportivo – ha detto Petrella intervistato su radio KissKiss –. Ora bisogna mettere da parte ogni attività che può essere rimandata“.

In tarda serata è arrivata la notizia che il Napoli e De Laurentiis si sono dovuti arrendere al Coronavirus. Nonostante il patron degli azzurri era molto restio all’idea di rimandare ancora la ripresa degli allenamenti, alla fine si è deciso di rinviare il tutto a data da destinarsi. Con una nota stringata il club ha comunicato quanto segue:

“La SSC Napoli comunica che l’attività sportiva è sospesa fino a data da destinarsi. La data di ripresa delle sedute di allenamento verrà stabilità in relazione all’evoluzione dell’emergenza sanitaria in materia di diffusione del Covid 19”.