E’ stato denunciato per omicidio stradale il 21 enne di Napoli che nella notte tra venerdì e sabato ha investito e ucciso con la sua auto, un ragazzo di 16 anni ad Aversa, nel casertano. La vittima, originaria di Casaluce, era a bordo di uno scooter insieme ad un amico, rimasto ferito. Il 21enne era fuggito dopo l’impatto frontale, ma sul luogo dell’incidente via Gramsci a pochi passi dall’ospedale di Aversa, era rimasto lo specchietto esterno della sua Peugeot.
Il pirata della strada si è costituito spontaneamente al commissariato di Aversa. La sua identificazione era ormai prossima, la polizia aveva raccolto diversi elementi che riconducevano al 21 enne proprietario della Peugeot 208 bianca che si è scontrata frontalmente con lo scooter uccidendo il 16 enne che era alla guida. Il giovane, che dovrà ora rispondere di omicidio stradale, è stato sottoposto ai test tossicologici in ospedale, ma i risultati non sono stati resi noti.