Alle 18:30 di oggi il centro studi Progetto Sophia ospiterà negli spazi del Museodivino, in via San Giovanni Maggiore Pignatelli a Spaccanapoli, l’incontro con Nino Leone “Carnevale e carnevaletti – tra festa e ceneri, mito e rito, sacro e profano”: l’autore de La vita quotidiana a Napoli ai tempi di Masaniello guiderà il pubblico attraverso la scoperta dell’evoluzione storica del Carnevale, nelle sue molteplici stratificazioni di significato, dall’antica Grecia alla Napoli contemporanea, con particolare interesse per la figura di Pulcinella e la sua nascita, dalle viscere della terra napoletana. Nino Leone, medico e scrittore, ha pubblicato Storia di Napoli Illustrata, con pittori dell’Accademia di Belle Arti di Napoli (1988); è stato finalista del Premio Calvino nel 1990 e vincitore del Premio Teramo nel 1991 con Siccome il nuovo secolo (Guida); nel 1999 è uscito Voglio l’America! (Dante & Descartes) e nel 2001 Malastagione (Oxiana). La vita quotidiana a Napoli ai tempi di Masaniello è edito per la prima volta da Bur-Rizzoli nel 1994 e poi riedito, a cura di Giuseppe Pesce, dalla casa editrice napoletana Alessandro Polidoro, la stessa che nel 2014 ha dato alle stampe Fotografia.
Dopo l’incontro seguirà un rinfresco e per tutti i presenti sarà possibile visitare la Collezione SAME del Museodivino: una collezione di settantacinque opere in miniatura ispirate ai temi della Natività e della Divina Commedia, da cui l’esposizione prende il nome, realizzate nel secolo scorso dal sacerdote stabiese Antonio Maria Esposito. Le opere, esercizio di pazienza e spiritualità, prendono vita dentro gusci di noce, pistacchio, castagne e noccioli, sino ad un seme di canapa candidato al Guinness dei Primati: ad ogni visitatore viene fornita una lente di ingrandimento.
Dato lo spazio limitato, per la partecipazione all’evento è consigliata la prenotazione all’indirizzo info@museodivinonapoli.it o al recapito WhatsApp 339 4640080.