“Napoli è una delle nostre tre basi italiane, è un aeroporto dove Easyjet è leader, qui 1 passeggero su 3 vola con Easyjet e vogliamo continuare a investire”. Lo ha detto Lorenzo Lagorio, country manager di Easyjet Italia, all’aeroporto di Napoli Capodichino dove è stato presentato il nuovo Airbus320neo. E in effetti sono confortanti i numeri del principale scalo campano, ha chiuso il 2018 con oltre 9 milioni e mezzo di passeggeri, pari ad un +16% rispetto allo scorso anno.

“Consideriamo Napoli attrattiva – ha aggiunto Lagorio – e per questo stiamo investendo qui. Crediamo in Napoli, portiamo qui ogni anno parecchi turisti dall’Italia e dall’Europa. Quest’anno trasporteremo da e per Napoli 3,6 milioni di passeggeri. Con le nostre rotte – ha concluso Lagorio – Napoli oggi è più accessibile”.

Giusto un anno fa l’aeroporto di Capodichino si è piazzato al primo posto in Europa per crescita ed è stato anche l’unico scalo italiano a entrare, per l’anno 2017, nella classifica dei 19 aeroporti che sono cresciuti di più negli ultimi cinque anni secondo quanto emerso dal consuntivo di ACI Europe, l’Associazione Europea degli Aeroporti.

Intanto c’è attesa per il prossimo mese di maggio quando la compagnia United Airlines collegherà Napoli a New York, con voli diretti giornalieri. La compagnia statunitense, che garantirà i voli fino ad ottobre, sarà la prima a collegare le due città.