Sono iniziati oggi a Napoli, in viale Maddalena, i lavori sulla rotatoria che si immette a Capodichino. Il cantiere ha lo scopo di rivedere la viabilità delle auto da e verso lo scalo e consentire di snellire il traffico in quella zona della città. Secondo gli studi trasportistici commissionati dalla società di gestione aeroportuale, la rotatoria di viale Maddalena decongestionerà del 20% il traffico veicolare che gravita sull’accesso principale all’aeroporto, permettendo una “specializzazione dei flussi”.

Gesac, società di gestione degli scali di Napoli e Salerno, ha dato il via dopo l’autorizzazione dal Comune di Napoli, ai lavori autofinanziati della rotatoria lungo viale Umberto Maddalena in corrispondenza dello svincolo Doganella della Tangenziale di Napoli in direzione est. Il cantiere, aperto questa mattina, terminerà entro il mese di aprile, prima del periodo estivo in cui si registra un considerevole aumento del flusso di passeggeri in entrata ed in uscita dall’aeroporto.

La nuova rotatoria consentirà agli automobilisti diretti alle aree a nord di Napoli di utilizzare l’uscita “Doganella” immettendosi su viale Umberto Maddalena direzione Nord, verso l’asse perimetrale di Melito-Scampia. Grazie al nuovo flusso veicolare, l’uscita Tangenziale “Capodichino Aeroporto” sarà così adoperata prevalentemente da passeggeri e visitatori effettivamente diretti all’aeroporto.