Una Rete museale permette un diverso e migliore approccio per la conoscenza del nostro patrimonio storico e culturale, perché consente narrazioni congiunte, percorsi di fruizione tematici, soprattutto a scopo educativo e formativo. Un sistema integrato di offerta turistica e culturale fatta di tante storie diverse, di esperienze e di valori, per promuovere la conoscenza del paesaggio, dei territori rurali e delle tradizioni proprie della civiltà contadina.
“La Rete dei Musei del Vino, alla luce della nuova Legge sull’Enoturismo – spiega Eugenio Gervasio, Fondatore del MAVV Wine Art Museum – è anche una sfida, una missione, la narrazione di un’arte e di una storia sempre nuova e stimolante. Una narrazione sempre diversa, perché la diversità è un valore, una ricchezza che deve essere diffusa anche grazie al digitale e alle nuove tecnologie per accompagnare lo sviluppo locale. Attuale è la necessità di fare network nei settori del turismo esperienziale e culturale”.
Questi temi saranno trattati nel convegno “La Rete dei Musei del Vino e del Territorio”, nell’ambito degli “Incontri del Sapere diVino”, promossi dal MAVV Wine Art Museum, che si terrà martedì 25 giugno alle ore 17 presso la sede del Museo del Vino alla Reggia di Portici.
Dopo i saluti del Prof. Matteo Lorito, Direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università di Napoli Federico II, del Sindaco di Portici, Enzo Cuomo e di Eugenio Gervasio, intervengono esperti ed autorità per ragionare sulle connessioni per il marketing e lo sviluppo locale dell’Enoturismo per la promozione delle eccellenze enogastronomiche e del paesaggio: i Sindaci Floriano Panza (Guardia Sanframondi), Antonio Sabino (Quarto), Franco Alfieri (Capaccio Paestum), Enzo Guida (Cesa), Raffaele De Luca (Trecase), Generoso Cresta (Castelfranci). Inoltre a ricordarci che in Campania il Vino è Cultura, con la premessa introduttiva affidata ad Italo Santangelo, interverranno esperti quali Gaetano di Pasquale, Alfonso Pecoraro Scanio, Nicola Di Iorio, Paolo Fiorentino, Olimpia De Simone, Claudio Aprea, Nicola Matarazzo, Paola Solimeno, Carmine Nardone, Lucio Rubano, Angelo Pica, Maria Paola Sorrentino, Corrado Sorbo, Niccoló Farina e Fernando Farroni.
Conclusioni di Nino Daniele, Assessore al Turismo e Cultura del Comune di Napoli. La moderazione dell’evento è affidata all’autorevole presenza del giornalista Antonio Corbo.