Oltre 700 mila euro di valore tra beni mobili e immobili nella disponibilità del clan dei Casalesi, sono stati sequestrati a Frignano, nel casertano, dagli uomini della questura. Nel mirino degli inquirenti diverse proprietà di Giovanni Apicella, nato, 51 anni, pregiudicato ritenuto affiliato al clan.
Le proprietà poste sotto sequestro consistono in unità abitative, terreni e un locale, tutti nel comune di Frignano, ed intestati ad amici e parenti di Apicella.
Tra i beni sequestrati figura una villa, composta da 10 vani e pertinenze, a Frignano; un terreno di are 17,18, sempre a Frignano; un’autovettura Fiat Panda 1300; una quota del capitale sociale della S.A.S. ‘The Princè.