Mi manca tutto, gli abbracci, il tuo sorriso che splende. Come vorrei addormentarmi con te e svegliarmi di nuovo. Eravamo due bambini felici“: con queste commoventi parole affidate ai social Ciro Migliore ha voluto ricordare la sua fidanzata Paola, la 18enne morta in un incidente provocato dal fratello che non accettava la sua relazione sentimentale con un trans. Da ieri a bordo strada, nel luogo in cui la giovane è morta, ora cʼè una lapide in sua memoria. Il fratello di Paola, Michele Gaglione resta in carcere con l’accusa di omicidio preterintenzionale.

Il giovane è così tornato sul luogo della tragedia accompagnato da Daniela Lourdes Falanga, prima donna trans presidente dell’Arcigay di Napoli, che con una foto sulla sua pagina Facebook ha testimoniato l’iniziativa. Ieri sera poi è stata organizzata, nel Parco Verde di Caivano, una fiaccolata in memoria della ragazza.