Questo è certamente uno dei periodi dell’anno in cui la parola “detox” appare ovunque.
Diete, tisane, bibitoni vari che promettono di far perdere velocemente peso e soprattutto di detossinare!

Ma in realtà da cosa dovremmo detossinarci?

Se si analizza la parola detox si può facilmente intuire che si riferisce all’eliminazione di tossine.
Ma vi siete mai chiesti cosa sono le tossine?
Le tossine sono sostanze potenzialmente dannose per il nostro organismo e sono di varia natura. Ad esempio, l’alcol è una tossina, come anche le tossine botuliniche e i metalli pesanti.

Ma il punto su cui focalizzarci adesso è il seguente.
Il nostro organismo non ha bisogno proprio di un bel nulla per eliminare le tossine entro certe quantità perché è perfettamente in grado di farlo da solo, mediante il lavoro di reni, fegato, polmoni e cute. Ad esempio, l’alcol che assumiamo bevendo un bel bicchiere di vino arriva nel fegato, dove viene spezzato in molecole più piccole che poi saranno espulse.

Se invece le quantità di tossine superano una certa soglia allora diventa un grosso problema, che non può di certo essere risolto con il famigerato “detox”, ma solo con l’aiuto di cure mediche!
Per intenderci, se c’è effettivamente un’intossicazione in corso, ovvero un accumulo di tossine nel nostro organismo, bere la tisana “detox” non ci salverà!

Il successo del DETOX

E allora perché questi prodotti e queste diete hanno una così grande presa?
Per quanto riguarda le diete detox, la loro popolarità è alimentata dal desiderio di avere risultati immediati.
Questi piani alimentari hanno come principio cardine indurre un grosso deficit calorico che genera dunque una veloce perdita di peso. Infatti, sono composti di sole frutta e verdura, alimenti a basso contenuto calorico e ad alto potere saziante.
Per quanto riguarda invece i prodotti detox, essi sono generalmente rappresentati da bevande drenanti e lassative, che generano perdita di liquidi, squilibri elettrolitici e malassorbimento. Entrambe queste soluzioni, quindi, generano un’ulteriore perdita di peso illusoria.

Ma il costo da pagare qual è?

Oltre alle tasche che si svuotano, c’è anche una questione, che a parer mio, ha un costo ancor più alto.
Purtroppo, questi regimi a lungo andare non solo non apportano benefici, ma rischiano di generare un effetto boomerang.
La perdita di peso iniziale è solo un’illusione creata per lo più da una perdita di liquidi. Ritornando ad un’alimentazione equilibrata questi chiletti persi ritorneranno lì dov’erano in un nanosecondo.
Inoltre, queste diete non andrebbero protratte a lungo perché rischiano di generare delle gravi carenze alimentari, problemi intestinali (nel caso in cui si assumano anche lassativi) oltre a perdite di massa muscolare.

E ora, credete ancora nel Detox?

Mirella Di Dio Biologa Nutrizionista
Per info, domande e curiosità, potete contattare la Nutrizionista:
3348080710 – dott.didio@gmail.com
Facebook Dott.ssa Mirella Di Dio Biologa Nutrizionista
Instagram nutrizionistamirelladidio