Rimase a fissarla per ore

senza rendersi conto dello sbriciolarsi del tempo.

Ogni briciola alimentava il vuoto.

Ella sembrava respirarlo tutto quel vuoto,

fatto di vortici che scavavano l’anima.

Soste necessarie – si diceva.

E riprese il passo perduto.

Anna Lanzuise, nata a Napoli (città in cui vive) il 30 Aprile del 1964. Si laurea in Scienze del Servizio Sociale presso L’Università “Gabriele D’Annunzio” Chieti. Consegue nel 2001 il titolo post Universitario di Mediatore Familiare, lavora presso enti pubblici e privati. Nel 2015 viene pubblicata una sua poesia nella Antologia “Il Federiciano“ Festival Poetico , dal titolo “Come potrò amarlo?” , che denuncia la violenza sulle donne. Nel 2016 è presente nella Antologia dei poeti Viandanti “Oltre la coltre del silenzio”.Nel 2017 partecipa alla XVIII edizione del Premio Letterio Internazionale “Tra Le Parole e L’infinito”, dove riceve il Premio del Presidente con la poesia “Sogni Infranti” a denuncia della violenza domestica. Alcune delle sue poesie sono pubblicate sulla pagina facebook dei Poeti Viandanti.

Farepoesia” è uno spazio interamente dedicato ai versi scritti da Voi. Chiunque voglia far conoscere le proprie poesie, aforismi, racconti e chi lo desidera una breve biografia, può inviare tutto a info@napoliflash24.it.  Durante la settimana, saranno selezionate e pubblicate alcune poesie sulla nostra testata online, sulla pagina Facebook di Napoliflash24  e sulla pagina Twitter del nostro sito. Lo scopo di questo spazio poetico, è quello di far conoscere i poeti e gli scrittori tra i nostri lettori. Tutti possono “Farepoesia“, attendiamo solo di leggere i vostri versi e pubblicarli. A fine anno 2019, sarà possibile inoltre partecipare ad un concorso: i testi saranno selezionati da una giuria di esperti e premiati con una targa premio. “Farepoesia” sarà uno spazio che permetterà a chiunque, di esprimersi attraverso l’arte poetica. Chi non ha mai provato un’emozione davanti ad un tramonto, o pianto per la nascita di un figlio, o amato tanto fino a soffrirne? Tutti hanno la poesia dentro, dovete solo portarla alla luce.  Trasmettere significa portare alla luce.