Vittima dell’aggressione è una 17enne transessuale che ha deciso di denunciare l’accaduto. Insulti, sputi e botte in strada ad Altavilla Irpina, dove le violenze si ripetono da mesi e alcuni casi sono state anche riprese da telefonini indiscreti e sono finite in rete. La vittima, esausta per le frequenti vessazioni, è andata dai carabinieri per mettere la parola fine a questi episodi.

L’ultima volta prima della pandemia, i carabinieri denunciarono due donne che avevano aggredito verbalmente la ragazza che viene seguita dal Policlinico di Napoli nel percorso di cambio di sesso. Un anno fa la 17enne ha deciso di trasferirsi in un’altra città per non subire gli attacchi continui di alcune persone tra le quali una 45enne che è stata denunciata alla procura di Avellino. Ogni volta che la vittima torna in paese per rivedere i familiari, si ritrova a dover affrontare gli insulti e le vessazioni della donna. Tra le contestazioni contenute nell’esposto che la giovane ha presentato alle forze dell’ordine figurano anche minacce di morte.