A Ercolano, in provincia di Napoli, una maestra di matematica è stata denunciata per presunti maltrattamenti ai danni di un bambino autistico. La procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per violenza privata nei confronti della maestra, mentre nei confronti della preside e di altre due insegnante di sostegno, si indaga perché avrebbero taciuto sul comportamento della collega, pur essendone a conoscenza. 

Ad accorgersi che qualcosa non andava, sono stati i genitori del bimbo, che improvvisamente ha assunto un comportamento diverso, diffidente: era spesso nervoso, non parlava delle sue mattine in classe con maestre e compagni. Poi prima di Natale, i genitori degli altri alunni hanno riferito di presunti maltrattamenti e spintoni, urla e ingiurie da parte della maestra di matematica, materia preferita del bimbo.

Il piccolo presenta disturbi dello spettro autistico, anche se mediamente è capace di comprendere quanto gli succede attorno e riesce ad interagire con gli altri alunni, tanto che da un punto di vista emotivo si giova dell’affetto che gli viene riservato da alcuni compagni di classe in particolare.