Il Napoli non è una squadra di calcio ma lo stato d’animo di un intero popolo”: poche righe scritte con il cuore dalla piccola Aurora, 13 anni, fan sfegatata del Napoli per incoraggiare i suoi beniamini. Un affetto profondo quello che lega la ragazzina alla sua squadra del cuore, che le è stata di supporto nei momenti difficili in cui la sua tremenda malattia, il medulloblastoma, l’ha messa duramente alla prova. Aurora ha voluto con questa missiva, imprimere al presidente Aurelio De Laurentiis, al mister e a tutta la squadra azzurra, un messaggio di positività e di incoraggiamento per tornare a fare goal.

Non so cosa sia successo – continua Auroraforse sono troppo piccola per capire. Ma vorrei far capire a voi quello che accade dentro di noi. Le vostre maglie non hanno tanti scudetti ma in quel colore azzurro c’è tutto il nostro amore per la nostra terra tanto martoriata. Voi siete la nostra forza. A noi che vi amiamo basta vedervi giocare per stare bene. Questa vostra crisi la state trasmettendo a tutti noi e non è giusto. Vi prego, ritornate a vincere. Vi amo”, conclude con la sua lettera la 13enne.