Nei giorni scorsi con provvidenziale tempestività il 118 ha trasportato in elicottero una bimba di soli 15 mesi da Capri al Santobono Pausilipon nonostante le condizioni meteorologiche proibitive. Una storia a lieto fine resa possibile grazie all’impegno del personale della Centrale Operativa del 118 diretta da Giuseppe Galano e sotto il controllo dell’ASL Napoli 1 Centro, e non di meno grazie alla scelta coraggiosa e di grande professionalità dell’equipaggio.

L’emergenza è scattata alle 20.15 circa, con una richiesta partita da Capri per trasferire a Napoli la piccola affetta da “convulsioni febbrili complesse”. Non potendo utilizzare per il trasporto l’idroambulanza, per le avverse condizioni del mare, è stato utilizzato l’elicottero La Centrale Operativa ha immediatamente attivato il protocollo di soccorso che prevede, tramite la Prefettura, il coinvolgimento dell’aeronautica militare. Solo l’aeronautica è infatti dotata di velivoli adatti al decollo anche in condizioni meteorologiche proibitive. Un protocollo da attivare come ultima risorsa, anche a causa dell’ovvia dilatazione dei tempi di soccorso. Il velivolo si è alzato in volo sfruttando una finestra temporale brevissima, che ha consentito all’equipaggio di completare il trasporto e far arrivare la piccola al Santobono Pausilipon per le cure necessarie.