Biagio Flavio Mataluni è stato eletto ieri, con mandato triennale e all’unanimità, dall’Assemblea del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Benevento alla guida dei Giovani Imprenditori.

“Ho presentato la mia candidatura – afferma Mataluni con la convinzione che fosse giunto il momento di mettere a disposizione del movimento la mia esperienza professionale e associativa. Ci troviamo in una fase complicata – ha proseguito -: la pandemia ha messo a dura prova l’economia globale e fare impresa è diventato un atto di coraggio. In questo scenario difficile, noi Giovani Imprenditori abbiamo il dovere di impegnarci per favorire e accelerare la ripresa”. Dal 2015 Mataluni è membro del direttivo dei giovani imprenditori Benevento ricoprendo nel quinquennio il ruolo di vicepresidente con delega al regionale e al consiglio nazionale.

Viviamo in un territorio che vede sempre più frequente la fuga di giovani talenti per mancanza di opportunità – ha detto ancora il neo presidente dei Giovani -. Qui l’impresa è scarsamente incentivata e lo sviluppo industriale è da sempre ostacolato dalla mancanza di infrastrutture e servizi. È per questo che, oltre ai temi che appartengono al nostro movimento, quali orientamento e alternanza scuola/lavoro, intensificheremo il dialogo con la politica, le istituzioni, le scuole e l’università per diffondere la cultura d’impresa e stimolare i ragazzi ad avere coraggio nell’intraprendere nuove iniziative. Promuoveremo le best practies e le idee migliori per la creazione e lo sviluppo di nuove imprese, specialmente quelle in ambito digital, strategiche per superare velocemente il gap infrastrutturale che pesa sullo sviluppo del nostro territorio”.


Imprenditore di quarta generazione, Mataluni, dopo aver conseguito la laurea in Scienze Politiche ha svolto diversi percorsi di formazione in business administration, i più importanti presso la SDA Bocconi. Nel 2008 inizia il percorso imprenditoriale nell’azienda di famiglia. Nel corso degli anni ha ricoperto diversi ruoli, il più importante quello di CFO del gruppo. Nel 2015 lascia l’azienda di famiglia per avviare il suo autonomo percorso imprenditoriale e fonda la Be Packaging, start up produttiva operante nel mondo della produzione di imballaggi, in particolar modo di stampa di etichette adesive. Durante il percorso professionale ha maturato diverse competenze che lo hanno portato ad improntare la strategia di crescita attraverso l’apertura di nuovi business ma soprattutto l’acquisizione e la ristrutturazione di aziende in crisi. Nel 2019 completa l’acquisizione della Unilabel, eccellenza toscana nella produzione di etichette adesive.