Un uomo è intervenuto con una spada giapponese usata dai samurai per difendere il figlio, coinvolto in una maxi rissa avvenuta nella centrale piazza Risorgimento a Benevento. Il 60enne brandendo una katana, era stato chiamato dal figlio per risolvere la diatriba. Alla fine il bilancio è di cinque persone ferite e medicate all’ospedale di Benevento. Arma forgiata da Hattori Hanzo, la katana è diventata un cult cinematografico grazie a Quentin Tarantino e al suo Kill Bill.

Secondo una prima ricostruzione, tutto è cominciato con l’aggressione di un 37enne che, per difendersi, ha chiamato il padre che è arrivato armato. Padre e figlio sono stati arrestati con l’accusa di lesioni aggravate e porto abusivo di armi.