Vietato sbagliare, il Napoli si è già giocato 2 bonus in questo avvio di campionato, i partenopei attendono il bel Brescia di Corini nel lunch-match domenicale dopo la sfortunata e sorprendente sconfitta al San Paolo di mercoledì sera contro il Cagliari. La formazione di Ancelotti deve assolutamente dimenticare lo stop e cominciare un campionato privo di imperfezioni, altrimenti Juventus ed Inter non si faranno di certo attendere.

Il Brescia può contare su un gruppo amalgamato, dedito al gioco palla a terra e su un Donnarumma in gran forma che non ha assolutamente pagato il salto di categoria. Ci sarà anche Mario Balotelli. Per il Napoli invece un po’ di scorie dal turno infrasettimanale, mancheranno Koulibaly (squalificato per due giornate) e Maksimovic (uscito per infortunio contro i sardi) e quindi coppia centrale difensiva inedita con Manolas e Luperto che insieme però hanno disputato diverse partite nel precampionato. Sugli esterni favoriti Ghoulam e Malcuit nella logica delle rotazioni, mentre non vi è dubbio che parta titolare Fabian Ruiz, a riposo contro il Cagliari (e si è visto). Con lo spagnolo dovrebbe rivedersi anche Elmas la cui freschezza appare quanto mai utile in questo frangente; davanti imbarazzo della scelta per il tecnico emiliano ma sembra difficile che il buon Carlo rinunci ancora una volta ad almeno una delle due punte di peso. In realtà tutto fa propendere per la coppia Mertens-Llorente, il belga è in assoluto il più in forma e alla ricerca di quei due gol che gli permetterebbero di agguantare Maradona al secondo posto nella classifica all-time dei marcatori azzurri, lo spagnolo è in un momento d’oro ed è difficile farne a meno. Scalpita Milik che ha giocato soltanto a Lecce (per poi uscire a metà ripresa), il polacco vuole recuperare il tempo perduto per un fastidioso infortunio e segnare il primo gol stagionale.

L’appuntamento è ancora a Fuorigrotta, l’arbitro sarà Manganiello.