Approda in libreria il nuovo romanzo di Vincenza Alfano “Balla solo per me”, Giulio Perrone Editore.

Giovedi 11 febbraio, alle ore 17,30 la prima presentazione in libreria presso la Cartoleria Libreria dei Fratelli Amodio in via Port’Alba.

Presente l’autrice, ne discuteranno Ginella Palmieri, docente di lettere e Pierluigi Razzano critico di Repubblica.

Il romanzo, ambientato nel Massimo cittadino è già un piccolo caso letterario, recensito dalle principali testate cittadine, sta incontrando l’entusiastico gradimento dei lettori.

Il libro

È il Teatro San Carlo di Napoli il palcoscenico di Balla solo per me, di Vincenza Alfano.

Al centro del palco Laura, ballerina e donna di mare, muoverà i suoi passi interpretando Coppelia, misteriosa figlia di un fabbricante di giocattoli. Ruolo inedito per l’etoile del corpo di ballo a cui è stata rubata la parte di Swanilda.

Tutti, intorno a Laura, ignorano che quel palcoscenico non è solo danza, non è solo interpretazione. Nasconde frammenti di una storia d’amore intricata, complessa come lo sono le relazioni d’amore segrete.

L’autrice

Vincenza Alfano è nata e vive a Napoli. Scrittrice, giornalista, insegnante. Promuove importanti iniziative culturali, non solo a Napoli. Conduce l’”Officina delle parole” laboratorio di scrittura creativa. È curatrice dell’antologia Napoli in cento parole (Giulio Perrone Editore, 2014) e Napoli a tavola in cento parole (Giulio Perrone Editore, 2015). Ha pubblicato i romanzi Via da lì (Boopen Led 2009), Fiction (Photocity edizioni 2011), L’Unica ragione (Homo Scrivens 2012) e il saggio A Napoli con Maurizio de Giovanni (Giulio Perrone Editore, 2015).