La vittima è stata dapprima infastidita poi accerchiata da quindici adolescenti che lo hanno colpito con dei manganelli e poi con un coltello, ferito all’addome. La violenta aggressione si è verificata domenica intorno a mezzanotte, nei confronti di un 14 enne, ma resa nota solo oggi.

Secondo quanto ha riferito il minorenne, ai carabinieri che sono intervenuti al pronto soccorso dell’ospedale di Nola, si trovava al centro commerciale Vulcano Buono di Nola quando è scattato il raid. Prima è stato infastidito da quattro ragazzini, poi quando lui ha provato ad andare via dal centro commerciale, è stato accerchiato da 15 componenti di una baby gang.

Dopo essere stato trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli, il ragazzino è stato operato e non sarebbe in pericolo di vita.

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati