”Un atto criminale, vile e meschino”. Con queste parole il sindaco Giorgio Zinno ha voluto condannare l’episodio accaduto a San Giorgio a Cremano la scorsa notte. Nel mirino dei malviventi le automobili di proprietà del consigliere comunale Ciro Russo, al quale il sindaco ha espresso la “massima solidarietà”. E’ accaduto in via Farina, dove una Toyota Rav 4 e una Nissan Cube, parcheggiati a pochi metri di distanza l’uno dall’altro, non distanti dall’abitazione di Russo sono state date alle fiamme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere l’incendio, mentre la polizia sta indagando per capire l’origine del rogo.

Non è la prima volta che il consigliere è vittima di un atto intimidatorio. Un anno fa, infatti, ignoti cosparsero di benzina la sua auto ma il fiuto dei suoi cani attirò la sua attenzione, evitando il peggio. Russo è iscritto al gruppo di opposizione ‘LiberaMente San Giorgio’. Alcuni giorni fa invece è stato incendiato lo scooter del sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno. Ignoti si sono introdotti nel parco privato in cui il primo cittadino vive con altre famiglie dando alle fiamme il motorino e altri due mezzi parcheggiati lì vicino.