Autismo, centinaia di sentenze accolgono la richiesta di risarcimento per le spese della terapia ABA. In Campania un pool gratuito di avvocati per le famiglie grazie all’impegno dell’Associazione House Hospital onlus.

Sono ormai migliaia i ricorsi presentati in Campania per il riconoscimento dei rimborsi delle spese sostenute dalle famiglie per i bambini e gli adulti affetti da autismo. Molti di questi sono stati affidati al pool di avvocati che House Hospital onlus ha scelto di mettere gratuitamente a disposizione dei cittadini per fare valere diritti troppo spesso calpestati. Basti pensare che in regione ogni anno nascono 350 bambini con disturbi autistici è che non di rado le famiglie restano abbandonate a se stesse nel sostenere le ingenti spese per le terapie. «Moltissime sono anche le sentenze di accoglimento che stiamo ottenendo  – spiega il direttore dell’Osservatorio regionale per il monitoraggio dei Disturbi dello spettro autistico in Campania Sergio Canzanella -. Da gennaio a maggio c’è stato un vero e proprio boom di sentenze dei Tribunali che hanno inteso riconoscere il metodo ABA come terapia da erogare ai bambini affetti da autismo. Siamo al fianco delle famiglie per combattere una condizione purtroppo in costante aumento». Per questi motivi, il sito web www.osservatorioregionaleautismo.it è uno strumento di aiuto per le famiglie. L’obiettivo è contribuire a far sentire meno soli i bambini affetti da autismo e alleviare il carico dei loro genitori. Per le famiglie interessate a farsi riconoscere le spese sostenute per le terapie ABA e non riconosciute dalle Asl l’associazione House Hospital onlus ha messo a disposizione gratuitamente un servizio legale ad hoc.

Infoline: 392-5933155. «Continueremo ad andare avanti con decisione – conclude Canzanella. Le famiglie non possono più aspettare».