E’ iniziata la lunga settimana che culminerà nel tanto atteso match di domenica sera al Meazza tra l’Inter e il Napoli, Mazzarri contro Benitez. Fino a qualche settimana fa si tessevano le lodi del mister toscano capace di dare la sua impronta ad un’ Inter alquanto convincente; allo stesso tempo una miriade di critiche stavano aleggiando attorno al tecnico spagnolo, incapace di dare quel cambio di mentalità tanto atteso, ma soprattutto in balìa degli eventi dopo lo shock dell’ eliminazione dalla Champions col Bilbao. Totalmente cambiata la situazione oggi con Mazzarri finito sulla graticola, ed ormai con la dirigenza nerazzurra pronta a dargli il benservito, mentre Benitez dopo tre vittorie consecutive ha ritrovato un po’ di serenità nell’ ambiente, e maggiore fiducia nel futuro. Proprio quello che si giocheranno i due tecnici nel delicato match fra sei giorni. L’ Inter è alle prese con l’ infortunio occorso in Nazionale ad Osvaldo che non dovrebbe essere della sfida. Gli azzurri non dovrebbero avere problemi con l’ infermeria, ed avranno un calciatore particolarmente motivato: Walter Gargano. L’uruguaiano lo scorso anno non è stato riscattato dall’ Inter per volontà proprio di Mazzarri ed il centrocampista, che si sta prendendo delle belle ma soprattutto inaspettate soddisfazioni, vorrà sicuramente prendersi la sua bella rivincita. Non dispiacerebbe essere decisivo nemmeno al pupillo del tecnico di San Vincenzo, quel Marek Hamsik che a Napoli aspettano da tanto, troppo tempo. Lo slovacco sembra stia tornando finalmente ai suoi livelli e lo testimonia la doppietta messa a segno con la sua Nazionale domenica in Bielorussia. Che voglia ripetersi a San Siro?