Nella provincia di Napoli i premi per le assicurazioni RC Auto hanno un costo di gran lunga superiore rispetto alla media nazionale.

I cittadini napoletani che hanno un’auto e che hanno quindi la necessità di assicurarla sanno bene a che punto arrivino i prezzi per tali polizze, una conferma oggettiva è recentemente arrivata dal portale Assicurazione.it, noto punto di riferimento per l’effettuazione di comparazioni di polizze online.

A Napoli premi assicurativi quasi doppi rispetto alla media nazionale

Secondo i dati messi in evidenza dal relativo Osservatorio, consultabili a questo link, nelle rilevazioni relative al mese di giugno 2020 è emerso che gli automobilisti napoletani pagano addirittura il +89.97% rispetto alla media nazionale.

I dati sono oggettivamente sconcertanti: nel mese di giugno 2020, appunto, è emerso che l’automobilista napoletano è chiamato a sborsare annualmente 1009.36 € per la sola polizza RC Auto, cifra quasi doppia alla media nazionale che, nel mese in questione, è risultata essere 531.32 €.

Altri dati evidenziati da Assicurazione.it

Nell’ultimo anno, purtroppo, la situazione è stata sempre così negativa: nel mese di giugno 2019 le polizze RC Auto a Napoli avevano un costo di superiore del +78.39% rispetto alla media nazionale, di conseguenza la situazione, già tutt’altro che rosea, sta addirittura peggiorando.

Nei dati messi in evidenza da Assicurazione.it emerge, peraltro, un ulteriore paradosso: il valore medio delle vetture circolanti in provincia di Napoli risulta inferiore alla media nazionale: mentre quest’ultima si attesta a quota 11.095,78 €, il valore medio delle auto che circolano nel napoletano è di 9.716,07 €.

Urgono interventi che attenuino le disparità tra cittadini

La situazione che gli automobilisti napoletani sono costretti a fronteggiare per acquistare un servizio che, come noto, è obbligatorio e indispensabile per poter utilizzare la propria auto, è davvero allarmante, basti pensare che in province come Aosta la media dei premi assicurativi annui è risultata essere di 352,64 €, mentre in provincia di Napoli, come visto, si superano i 1.000 euro.

Ovviamente le agenzie assicurative sono libere di operare a piacimento nel mercato e, sulla base dei dati di cui dispongono, possono stabilire liberamente che tipo di tariffe prevedere per le loro polizze, tuttavia è evidente che dinanzi a disparità così marcate sarebbe opportuno, magari, un intervento statale, che ponga dei limiti ai prezzi massimi delle polizze e che ricrei condizioni più eque per gli automobilisti italiani.

Gli alti prezzi delle polizze assicurative, d’altronde, sono sicuramente una delle ragioni per cui sempre più persone scelgono di rinunciare all’auto di proprietà orientandosi verso soluzioni alternative, come in noleggio a lungo termine.

La crescita del noleggio a lungo termine

Questo tipo di noleggio, in un passato non lontano, era un servizio che le ditte del settore rivolgevano esclusivamente alle aziende, oggi invece sempre più cittadini si interessano a questa formula e le più note società specializzate, come www.facilerent.it, hanno adeguato il parco di vetture a disposizione per venire incontro proprio alle richieste dei privati.

Il vantaggio economico di quest’opportunità, d’altronde, è fuori discussione: l’auto acquisita a noleggio può essere utilizzata liberamente proprio come un veicolo di proprietà, allo stesso tempo tutte le spese di gestione, inclusa anche la polizza RC Auto, sono a carico della società noleggiatrice.

Il noleggio a lungo termine per privati sta crescendo in modo importante e ci sono tutte le premesse affinché questo trend si consolidi ulteriormente, soprattutto in province come quella di Napoli in cui i costi di gestione di un’auto sono spropositatamente alti.

A proposito dell'autore

Post correlati