Il percorso artistico multiforme, tra scritture inedite, richiami ai classici e l’impegno civile, ha  sempre contraddistinto l’autore e regista partenopeo Pino Carbone, che porterà a Napoli, Assedio e ProgettoDue, da giovedì 10 a domenica 13 ottobre 2019, al Teatro Nuovo e alla Sala Assoli. Il suo ultimo progetto in forma di dittico, presentato in anteprima alla Biennale Teatro, lo scorso mese di luglio, per un evento/residenza condiviso e promosso da Teatro Pubblico Campano e Casa del Contemporaneo.

Assedio e Progettoduedue sono esplorazioni indicative della cifra registica di Pino Carbone, che pone al centro la drammaturgia originale, la musica dal vivo, l’uso di dispositivi audio e la stessa presenza in scena di Pino Carbone, che interviene per accompagnare lo spettacolo, creando una modalità narrativa che detta il ritmo, le relazioni e i conflitti. 

Le due creazioni in scena nelle sale di Montecalvario, a partire da Assedio, che inaugurerà la stagione teatrale 2019/2020 del Teatro Nuovo, da giovedì 10 a domenica 13 ottobre, e ProgettoDue, che, da venerdì 11 a domenica 13 ottobre alla Sala Assoli, darà vita alla “Maratona Sopra/Sotto”.

Assedio, in prima teatrale a Napoli, è un lavoro di adattamento e riscrittura dal Cyrano de Bergerac, classico di Edmond Rostand di fine ‘800, che trasporta l’eroe romantico ai nostri giorni, sullo sfondo dell’assedio di Sarajevo, quando la guerra irrompe nella vita con le sue devastazioni mutandone per sempre i destini. 

ProgettoDue nasce dall’accostamento in sequenza di Penelope Ulisse (2017) e Barbablù Giuditta (2010), variazioni sul tema della fiaba e del mito uniti dal genere melò e con un rovesciamento di senso finalePassato e presente, fiaba e mito, il mostro (Barbablu) e l’eroe (Ulisse) si “incontrano” in uno spazio teatrale che racconta l’incontro e lo scontro tra il privato e il pubblico, tra la sottomissione e la ribellione, tra l’accettazione e la resistenza, tra la paura e i desideri, la solitudine, l’innocenza e la colpa.

Due allestimenti scenici differenti fra loro, accompagnatidalle musiche originali dei Camera, per ProgettoDue, e dalla presenza live di Alessandro Innaro e Marco Messina (99 Posse),per Assedio.

In entrambi emergono due domande: Quanto l’uomo si nutre di conflitto? Quanto l’arte è figlia del conflitto?  Le due questioni muovono e ispirano l’intero progetto, rendendo protagonista assoluto della proposta artistica il conflitto, in ogni sua forma: dal conflitto interiore a quello relazionale, fino al conflitto sociale e alla guerra.  

Assedio di Pino Carbone

Giovedì 10>domenica 13 ottobre 2019 @ Teatro Nuovo Napoli

Inizio spettacoli, rispettivamente, ore 21.00, 18.30, 19.00 e 18.30

info 0814976267 email botteghino@teatronuovonapoli.it

ProgettoDue di Pino Carbone

Venerdì 11>domenica 13 ottobre 2019 @ Sala Assoli Napoli

Inizio spettacoli ore 20.45

info  3454679142 email info@casadelcontemporaneo.it