Hanno tutti un’età compresa tra i 39 e i 55 anni e sono persone già note alle forze dell’ordine per rapine e furti, i membri della banda che il 22 novembre scorso rapinarono la filiale Unicredit di Aversa, in provincia di Caserta. La banda era entrata in azione bloccando con diversi tir le vie d’accesso alla banca e tranciati i cavi telefonici della zona, così da isolarla.

Ieri è finita la latitanza, con gli otto arresti della Polizia di Stato, nell’ambito di un’indagine della Procura della Repubblica di Napoli Nord. In carcere su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord sono finiti gli appartenenti al gruppo, tutti residenti nell’area nord di Napoli.

Gli arresti sono stati eseguiti dai poliziotti di Napoli e Caserta, del Commissariato di Aversa e dai carabinieri di Castello di Cisterna. Sono stati sequestrati alla banda anche mezzi rubati, tra cui un autocarro con gru idraulica.