Si trova in carcere Giorgio Corbelli, ex patron di Telemarket ed ex presidente del Napoli calcio. Lo si apprende dal Giornale di Brescia. È diventata definitiva una condanna inflitta dal tribunale di Milano per il crac di Finarte e Corbelli, che sta scontando ai domiciliari un’altra condanna, è stato prelevato nella sua casa di Brescia dai carabinieri e portato nel carcere della città dove vive da sempre.

Complessivamente Corbelli deve scontare quattro anni e un mese di detenzione ma il suo legale punta ad ottenere a breve una revisione del regime carcerario.