Inaugurata sabato 19 la 40 esima edizione Sigep a Rimini, rassegna che ogni anno anticipa tendenze e innovazioni di tutto ciò che ruota intorno al mondo della pasticceria d’autore e al settore della gelateria, della panificazione artigianale e caffè.

Uno show che premia le eccellenze mondiali, presenta nuovi format e sviluppa il networking internazionale. Tanta qualità e tradizione miscelata con la modernità, oggi assolutamente necessaria e imprescindibile, per stare al passo con i tempi.

Il  maestro lievitista Aniello di Caprio, uno dei Big della pasticceria d’autore campana, ambasciatore del buono e ben fatto di qualità, sorprende ancora.

Al Sigep, con la scuola Dolce & Salato di Maddaloni (CE) di cui, il maestro lievitista è socio e fondatore da 20 anni insieme all’amico chef Giuseppe Daddio, ha creato un palcoscenico per festeggiare la tradizione con lezioni sui lievitati, gli sfogliati, i prodotti da prima colazione e della pasticceria napoletana (Padiglione B5 Stand 030 Agugiaro&Figna).

Spazio anche alla presentazione e degustazione di “Felix, il panettone campano”  e “Boemo”, un lievitato salato nato in collaborazione con Sabatino Cillo, lo stilista delle carni (una creazione di cui ne parleremo prossimamente in modo dettagliato).

Mercoledì 23  dalle 9 alle 11 a colazione con Aniello di Caprio, una chiusura da standing ovation con i prodotti da colazione di cui il maestro è altamente specializzato.